All’Eur il nuovo festival che coniuga Sport & Cultura

Gli europei di calcio Uefa Euro 2020 si sarebbero dovuti disputare l’anno passato, ma per l’emergenza Covid-19 sono iniziati solo lo scorso 11 giugno con la partita inaugurale giocata dagli azzurri proprio nella nostra Città. I diversi schermi giganti allestiti in una Capitale che finalmente registra il ritorno di turisti stranieri, sono di tutta evidenza una forte luce, il segnale della fine del tunnel in cui tutti abbiamo a lungo vissuto costretti dalla Pandemia. Ma l’iniziativa del Municipio Roma IX Eur non rappresenta semplicemente un ulteriore schermo dove vedere gli incontri di calcio della fase a scontri diretti, ma disegna e
realizza un luogo dinamico e aperto in cui tornare in tutta sicurezza a coltivare la cultura partecipata, l’arte dello stare insieme. «EUR FFF è un’occasione voluta – sottolinea l’Assessore allo Sport Carmela Lalli – un progetto che racchiude tutto quanto è stato posto in essere dall’amministrazione: sensibilizzazione alla pratica dello sport per poter avviare un sano stile di vita all’insegna del benessere e dell’inclusività. Non a caso, FISPES e ANIAD sono da anni partner del Municipio, supportando e condividendo obiettivi diretti a tutti i cittadini. Con UEFA 2020, quest’anno Roma si è ritagliata un ruolo importante all’interno del Campionato Calcistico Europeo per eccellenza. Per questo abbiamo pensato di realizzare un villaggio dello sport per sperimentare, giocare, ma anche imparare a stare insieme, socializzare per riprenderci nuovamente, dopo più di un anno di chiusura, il nostro spazio».

Ogni giorno fino al 31 luglio frequentando il Festival si potrà non solo assistere, ma anche e soprattutto partecipare ad un ricco cartellone di eventi tra sport, musica, cinema, teatro, mostre di arte ed happening fotografici, reading e presentazione di libri, conferenze e laboratori. Realizzato in collaborazione con Biblioteche di Roma e Consulta della Cultura del Municipio Roma IX Eur il Festival oltre a proporre dal mattino alla sera attività sportive, ludiche e ricreative, dal Pilates allo Yoga, dai percorsi di Atletica Leggera alla Ginnastica Aerobica e al Fitness Coreografico, dal KickBoxing alle arti marziali e difesa personale, con delle speciali sessioni organizzate con FISPES – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali e ANIAD – Associazione Nazionale Italiana Atleti Diabetici, senza trascurare incontri e dimostrazioni dedicate anche a Basket, Rugby, Pallanuoto e ai cosiddetti “sport minori”, il Festival darà la possibilità al pubblico di incontrare alcuni dei protagonisti del mondo del calcio e dello sport. 

Giornate speciali quella dedicata agli sport americani il 4 luglio, quella del 14 luglio dedicata ai rapporti sanciti dalla storia con la Francia, mentre il 20 Luglio anche l’Eur celebrerà la Giornata Mondiale degli Scacchi, con una programmazione speciale per il “World Chess Day” istituito dalle Nazioni Unite con una Risoluzione adottata dalla Assemblea Generale dell’ONU il 12 dicembre del 2019.

Dal 16 al 18 Luglio invece Il Municipio IX sposa la lettura con una ricca ed intensa tre giorni di incontri con poeti e scrittori che dalle 17:00 alle 23:00 daranno vita alla ARENA LAURENTINA BOOK FEST realizzata dalla Consulta della Cultura unitamente alla Bertoni Editore, manifestazione che vuole valorizzare la piccola e media editoria indipendente e che tra gli ospiti d’onore annovera, tra gli altri, Pier Francesco Pingitore, Mario Zamma, Liù Bosisio.

E poi ogni settimana in calendario concerti e spettacoli teatrali, mentre ogni giorno viene offerta al pubblico la possibilità di giocare gratuitamente in singolare negli splendidi giardini del Centro Culturale Elsa Morante arredati per l’occasione con tavoli da ping pong, scacchi, subbuteo e calcio balilla, con attrezzatura opportunamente sanificata ad ogni giro. Si parla di ritorno alla normalità, ma con l’Eur Football Fan Festival nel Nono Municipio questa estate si annuncia di un sapore tutto speciale.